L’oratorio dei cinque San Rocco

| Barengo (Novara) Visita: 16 agosto 2022 (e quando se no?) Una comunità afflitta dalla peste nel ‘400 ci parla ancora attraverso le storie dipinte in questo oratorio e i cartigli con messaggi in latino e antico italiano. Per altro, è la chiesa con la più alta concentrazione di San Rocco mai vista (cinque seContinua a leggere “L’oratorio dei cinque San Rocco”

Cappella di S. Maria Assunta o della Stella

| Macello (Torino) Visita: 22 ottobre 2022 Dopo aver scoperto e ammirato un maestro dell’arte del ‘400 come Dux Aymo a Villafranca Piemonte, è stato inevitabile seguire le sue tracce fino a Macello. In questa sorprendente cappella gli sono attribuite parte delle scene del presbiterio, dove si passa da una deliziosa adorazione dei Magi alleContinua a leggere “Cappella di S. Maria Assunta o della Stella”

Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo. Serenità di una parrocchiale di campagna

| Castellengo, Cossato (Biella) Visita: 21 agosto 2022 La sensazione di pace trasmessa dall’antica pieve e dal parco circostante prosegue all’interno, grazie al pacato stile della bottega De Bosis. Sono storie dipinte che diventano subito familiari, comprensibili e coinvolgenti

Un San Michele che insegna a combattere senza violenza

Un edificio passato attraverso molteplici interventi costruttivi è come un libro da sfogliare. A saperli leggere, anche i muri hanno le loro storie da raccontare. Se ci mettessimo ad ascoltare la facciata della pieve di San Pietro a Pianezza (Torino), sentiremmo parlare di come si sono avvicendati tratti romanici e gotici, i mattoni e leContinua a leggere “Un San Michele che insegna a combattere senza violenza”

Scusi, per Dux Aymo per dove dobbiamo andare?

Villafranca era un toponimo abbastanza alla moda nel Medioevo. In Italia ci sono ancora sette località che portano questo nome. Quella di cui vi parlo in questo articolo viene definita dal suo sindaco  «una piccola Venezia», in un’intervista disponibile su Youtube (quante piccolevenezie ci saranno al mondo?). SEGUENDO L’ACQUA DELLA ROGGIA BEALERA SI GIUNGE AContinua a leggere “Scusi, per Dux Aymo per dove dobbiamo andare?”

Nuovo evento (micaelico) dedicato agli itinerari di phileasfogg2020.com

Dopo il positivo (se non entusiasmante!) riscontro ottenuto un anno fa con l’evento “Storie dipinte del Piemonte”, phileasfogg2020.com sbarca di nuovo nel mondo reale con una serata alla scoperta di alcuni oratori affrescati, come quelli che spesso vi racconto nella sezione “In viaggio” del blog. Questa volta però ci spingeremo anche in Valle d’Aosta. InoltreContinua a leggere “Nuovo evento (micaelico) dedicato agli itinerari di phileasfogg2020.com”

Un telegiornale annotato per quattro secoli nell’oratorio di S. Sebastiano ad Arborio

Alluvioni, guerre, epidemie. Sono le notizie che aprono un qualunque telegiornale odierno, ma anche i temi ricorrenti nell’oratorio di San Sebastiano ad Arborio, uno dei più famosi centri della pianura risicola vercellese. In questa semplice ma affascinante cappella, dal ‘500 all’800 si sono accumulati circa centocinquanta messaggi incisi con disinvoltura sugli affreschi da visitatori, pellegriniContinua a leggere “Un telegiornale annotato per quattro secoli nell’oratorio di S. Sebastiano ad Arborio”